Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Βelluno, Padova e Treviso

Al via il restauro del tratto nord delle mura di Montagnana (Pd)

Il restauro della parte nord della cinta è finanziato dal Ministero della Cultura, curato e diretto dalla Soprintendenza.

Data:
6 Agosto 2021

Al via il restauro del tratto nord delle mura di Montagnana (Pd)

Ha preso il via il progetto di consolidamento e restauro conservativo del tratto nord delle mura di Montagnana (Pd), finanziato dal Ministero della cultura, curato e diretto dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Belluno, Padova e Treviso.
Il finanziamento di 4.500.000 euro, stanziato dai fondi della L. n. n.205 del 2017, ed erogato annualmente dal 2021 al 2030, andrà a restaurare la parte delle mura che va da Porta Padova alla Rocca degli Alberi, passando per Porta Vicenza.
Nel 2021 è già stato predisposto il progetto di fattibilità tecnico economica ed entro la fine dell’anno verrà appaltato il rilievo tridimensionale del perimetro di mura interessate dal cantiere, grazie ad una prima tranche di finanziamento pari a 250.000,00 euro.
Seguirà un esame del degrado, di cui in realtà si sa già molto, per poi procedere con la progettazione definitiva ed esecutiva. Le prime impalcature, dunque, dovrebbero già arrivare entro l’anno prossimo, partendo dalla torre che si trova all’angolo nord-ovest della cinta.
Da anni la Soprintendenza è al lavoro per migliorare la tenuta della cinta muraria.
Tra il 2004 e il 2008 aveva curato l’intervento di consolidamento delle strutture del tratto sud con 12 torri e 10 cortine, degli archivolti e dei coronamenti merlati e restauro dei paramenti murari, che ora verranno riproposti per i tratti nord est ovest.
Nel 2019 la Soprintendenza aveva inoltre curato e condotto, sempre con finanziamento statale, i lavori di consolidamento e di restauro delle mura di Montagnana nelle porzioni più bisognose di intervento in corrispondenza di Porta Vicenza e di Porta Legnago.
Con il progetto previsto a partire da quest’anno si andrà a completare il restauro conservativo di questa importante cinta di fortificazione medievale del XIV secolo, che comprende due porte fortificate e 24 torri e che rappresenta uno dei più importanti esempi di architettura medioevale in Europa.

Ultimo aggiornamento

26 Agosto 2021, 11:52