Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Βelluno, Padova e Treviso

Attività istituzionali

Le attività istituzionali svolte dalle Soprintendenze archeologia, belle arti e paesaggio ricadono in massima parte nell’ambito della tutela del patrimonio culturale.

Le attività istituzionali svolte dalle Soprintendenze archeologia, belle arti e paesaggio sono indicate nell’articolo 41 del DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 2 dicembre 2019 , n. 169 (“Regolamento di organizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, degli uffici di diretta collaborazione del Ministro e dell’Organismo indipendente di valutazione della performance”), e ricadono in massima parte nell’ambito della tutela del patrimonio culturale.

Tra queste, si possono ricordare le seguenti:

  • svolgere le funzioni di catalogazione e tutela  del patrimonio archeologico, architettonico, storico, artistico, etnoantropologico e paesaggistico nell’ambito  del territorio  di  competenza;
  • autorizzare e controllare l’esecuzione di interventi, manutenzione e restauro sui beni culturali e assicurarne il decoro;
  • istruire e proporre alla competente Commissione regionale per il  patrimonio  culturale  i   provvedimenti   di  verifica   o   di dichiarazione dell’interesse culturale,  le  prescrizioni  di  tutela indiretta e le dichiarazioni di  notevole  interesse  pubblico paesaggistico;
  • svolgere attività di  studio e  ricerca   sui   beni   culturali   e paesaggistici, e promuoverle con iniziative culturali e di formazione, anche in collaborazione con le Regioni, le università e le istituzioni culturali.

Per un elenco esaustivo delle attività, si rimanda al testo completo del DPCM.

 

Ultimo aggiornamento

13 Gennaio 2021, 16:27