Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Venezia e le province di Βelluno, Padova e Treviso

I magazzini archeologici di Concordia Sagittaria (Ve) si raccontano: sabato 2 ottobre visite guidate gratuite

L'iniziativa, promossa dalla Soprintendenza di Padova, dalla Direzione regionale musei del Veneto e dal Comune di Concordia Sagittaria, apre le porte dei magazzini, solitamente chiusi al pubblico, per condurre il visitatore alla scoperta di questo considerevole patrimonio storico-culturale, in un viaggio attraverso le tante scoperte archeologiche che, in oltre un secolo di ricerche, hanno fatto luce su questo importante centro del Veneto antico e della romanità.

Data:
22 Settembre 2021

I magazzini archeologici di Concordia Sagittaria (Ve) si raccontano: sabato 2 ottobre visite guidate gratuite

I magazzini archeologici di via Cavanella 65 (ex magazzini Facchin) a Concordia Sagittaria sono uno spazio messo a disposizione dall’Amministrazione comunale dal 2015 e dedicato alla custodia dei tanti reperti archeologici di proprietà statale provenienti dal territorio locale, appartenenti alle collezioni storiche del Museo nazionale concordiese di Portogruaro o frutto di scavi archeologici, che, pur non destinati all’esposizione museale, costituiscono una preziosa testimonianza del passato.

Sabato 2 ottobre sono in programma tre visite guidate gratuite, alle 15,30, 16,30 e 17,30, per le quali si consiglia la prenotazione al numero 0421 72674 (gruppi di massimo 15 persone, con obbligo di green pass).

Due ampie sale accolgono centinaia di casse contenenti materiali in ceramica, metallo e vetro, decine di anfore e numerosi lapidei provenienti dalla colonia romana di Iulia Concordia, dalle sue necropoli e dall’agro centuriato.

L’iniziativa, promossa dalla Soprintendenza di Padova, dalla Direzione regionale musei del Veneto e dal Comune di Concordia Sagittaria, apre le porte dei magazzini, solitamente chiusi al pubblico, per condurre il visitatore alla scoperta di questo considerevole patrimonio storico-culturale, in un viaggio attraverso le tante scoperte archeologiche che, in oltre un secolo di ricerche, hanno fatto luce su questo importante centro del Veneto antico e della romanità.

 

 

Ultimo aggiornamento

22 Settembre 2021, 09:01